Print Friendly, PDF & Email

Ali di pollo alla brace 

Ali di pollo grigliate

Non è un mistero che io vada matto per le ali di pollo: fritte, arrosto o sulla brace van tutte bene!

A casa, per comodità, le preparo principalmente sul barbecue.

Se son tante su quello a carbone, e se son poche su quello elettrico.

L'importante è che siano saporite e cotte al punto giusto.

Queste ali di pollo sono un piatto che si presta a molti usi: possono essere presentate come antipasto oppure, in buona quantità, come portata principale (i bambini le adorano!);
ma sono anche un gradito spuntino quando ci si ritrova a passare un pomeriggio in giardino (o in un parco attrezzato per le grigliate) insieme agli amici.

Quella che propongo oggi è la versione più semplice di questo piatto: una marinata e una cottura senza fronzoli e troppe spezie:
sale, pepe, aglio, rosmarino e succo di limone.

E almeno otto ore di riposo prima di passare in cottura!

E ora, cominciando come sempre dagli ingredienti, iniziamo a cucinare!

Ingredienti:

ali di pollo

g.

500

aglio

spicchi

2

rosmarino

rametto

1

sale e pepe

QB.

succo di limone

CT.

2

olio EVO

QB.

Preparazione:

Annunci Google

<

Tritare aglio e rosmarino mescolarli in una ciotola a succo di limone, sale, pepe appena macinato e poco olio d'oliva.

Pulire, se necessario, le ali di pollo e poi dividerle in due parti (più che altro per comodità) oppure lasciarle intere.

Condirle bene con la marinata in modo che ne siano ben coperte e, nella prima mezz'ora di riposo, rigirarle un paio di volte.

Poi chiudere il contenitore e tenerle in frigo per almeno otto ore.

Io in genere le preparo alla sera per la grigliata del mezzogiorno; oppure al mattino di buon’ora se prevedo di grigliarle alla sera.

Un'ora prima di cominciare a grigliarle, tirarle fuori dal frigo e tenerle a temperatura ambiente.

Scaldare bene la griglia e disporvi le ali di pollo, scolate al momento dalla marinata, con la pelle in giù.

Quando saranno ben cotte su di un lato (in genere basta una decina di minuti) girarle e proseguire la cottura.

In genere sono necessari dai venti ai venticinque minuti; molto dipende dal tipo di fiamma e dalle dimensioni delle alette (v. nota)

Appena pronte passarle su di un piatto di servizio e servirle belle calde.

Accompagnate, magari, da delle belle patate fritte!

Buon appetito.

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<

 

  • print pdf Ricetta, solo testo: da stampare o scaricare.
  • La marinatura che ho indicato è quella più semplice e anche quella più adatta a tutti i gusti; la si può arricchire con paprika o tanti altri aromi.
  • Nota: la stessa procedura può anche essere usata per dei fusi di pollo; tenendo però conto che la cottura dovrà essere più prolungata e il calore appena più moderato onde evitare di bruciare l'esterno e lasciar crudo l'interno!
  • Parchi: qui dove abito io ogni parco è attrezzato con piccole aree per le grigliate; spesso anche con tavoli e panche (e talvolta anche una copertura per ripararsi da eventuali rovesci!).
  • Articoli correlati: Cosce di pollo arrosto

I vostri commenti son benvenuti!
Lasciateli nel modulo a fondo pagina:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna