Print Friendly, PDF & Email

La calamarata in versione speciale!  

 La calamarata in versione ricca

Approfittando di una giornata oltralpe, in Italia, avevo colto l’occasione per rifare la scorta di pasta da calamarata.

Chiaramente, appena a casa, ho voluto presentarla in tavola in una versione più ricca del solito; e ho quindi aggiunto al sugo anche dei bei gamberi.

Inutile sottolineare che è stata molto apprezzata…

Come sempre, per semplificare le cose ho utilizzato gli anelli di calamari comprati già puliti, rinunciando così ai tentacoli, e anche i gamberi, crudi, li ho presi già sgusciati e puliti: ogni tanto mi lascio prendere dalla pigrizia!

Nella descrizione fotografica della preparazione ho mostrato solo i passaggi più importanti.
Una serie di foto più completa la trovate nella descrizione della calamarata a modo mio!

E ora, cominciando come sempre dagli ingredienti, iniziamo a cucinare!

Ingredienti, per due persone:

pasta da calamarata

g.

120

calamari (anelli, puliti)

g.

150

gamberi medi, puliti

g.

60

pomodorini

g.

200

concentrato di pomodoro

ct.

1

olio EVO

CT.

2

spicchi di aglio

pz.

2

prezzemolo

Q.B.

vino bianco

ml.

100

peperoncino (possibilmente fresco)

pz.

1

sale

QB.

Preparazione:

Annunci Google

<

 

Sciacquare gli anelli di calamari e i gamberi.

Lavare i pomodorini e tagliarli a spicchi.

In una padella capace far rosolare a fuoco basso l’olio con gli spicchi d’aglio e il peperoncino (possibilmente fresco) tritato finemente.

A parte cominciare a far scaldare l’acqua per la pasta.

Appena l’aglio avrà cominciato, senza assolutamente bruciarsi, a sprigionare il suo profumo, aggiungere gli anelli di calamari, alzare la fiamma e farli cuocere brevemente.

Aggiungere il vino bianco e lasciarlo sfumare.

Quindi i pomodorini a spicchi e un cucchiaino di concentrato di pomodoro.

Buttare la pasta.

Far cuocere il sugo a fuoco medio mescolando di tanto in tanto. Se necessario, aggiustare di sale.

Aggiungere un mestolo dell’acqua di cottura della pasta a sugo e alzare la fiamma per cominciare ad addensare la salsa.

Aggiungere i gamberi e mescolarli al resto della salsa…

… appena prima di scolare la pasta (che dovrà essere appena al dente: continuerà a cuocere in padella) con un mestolo forato e aggiungerla alla padella,

spolverando generosamente di prezzemolo tritato.

Farla saltare a fuoco vivo mescolando delicatamente e aggiungendo, se il sugo si asciugasse troppo, altra acqua di cottura.

Appena la pasta sarà cotta alla perfezione servirla subito decorando i piatti con un ciuffetto di prezzemolo.

Buon appetito!

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<

 

I vostri commenti son benvenuti!
Lasciateli nel modulo a fondo pagina:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna