La polenta

cover s

Credo che sulla polenta non ci sia molto da dire… a me piace sempre: appena pronta, fritta, alla griglia, di tutti i tipi!
E son certo che tutti sappiano come prepararla.
Sulle quantità, con le variabili dipendenti da umidità dell’aria e da qualità del macinato, c’è poco da discutere.
E sulle varietà di farine… ci si potrebbe scrivere un trattato.
Qui descrivo le quantità standard

Ingredienti:

farina per polenta

gr

100

acqua

cc

500

sale grosso

ct

1/4

<

Preparazione:

Io quando non ho a disposizione una polentiera (quasi sempre…) seguo i consigli datimi da un amico, un cuoco di Vicenza.
Qui c’è, ridotta all’osso la sequenza fotografica!

Far bollire l’acqua in una pentola che non attacca, se possibile antiaderente o in ceramica, aggiungere il sale e, fuori dal fuoco, aggiungere la farina mescolando, rimettere sul fuoco (medio – la polenta deve appena sobbollire), incoperchiare e proseguire la cottura per circa un'ora mescolando (fuori dal fuoco – mi raccomando) ogni dieci minuti. 

La pentola non va raschiata; quando sarà fredda riempirla d’acqua e lasciarla lì per un paio d’ore: la crosticina si staccherà da sola

Nota:
Quest’amico di Vicenza mi ha dato, fra gli altri consigli, anche una ricetta per il coniglio; non l’ho ancora provata, qualcosa in un ingrediente non mi convince appieno…

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna