I crauti al forno

I crauti al forno

Ecco un metodo per preparare i crauti che a prima vista può sembrare un po' inusuale: infatti qui i crauti invece di venir cotti lentamente sul fuoco vengono passati direttamente nel forno; e lì lasciati fin quando non siano pronti.

La prima volta che incontrai questa ricetta ero, confesso, un po' scettico.
Oggi come oggi si può dire che li prepari solo così!

Con questa cottura i sapori si fondono insieme in un tutt'uno dal sapore morbido.

Un piatto ideale per contornare tantissime pietanze così come per farcire il classico panino würstel e crauti!

Insieme a patate, rape, spätzle o canederli rappresenta un completamento perfetto non solo per i piatti di carne come kaiserfleisch, arrosti o brasati ma anche con patate, purè o involtini di cavolo o verza, per esempio i sarmale.

         

Ingredienti:

crauti crudi fermentati g 1'000
cipolle g 200
burro chiarificato (v. nota) g 30
zucchero CT 2
pancetta affumicata spessa g 100
alloro foglie 3
sale QB
cumino (cumino dei prati - Carum carvi) CT 1
ginepro bacche 4
chiodi di garofano pz 2
vino bianco cc 200

Preparazione:

Annunci Google

<

Preriscaldare il forno a 200°.
Versare i crauti in un colapasta, raccogliere il liquido di conserva e riservarlo.

Tritare le cipolle e metterle con il burro in una pentola adatta al forno.
Accendere il fuoco e farle soffriggere aggiungendo quasi subito lo zucchero;
cuocere per alcuni minuti fino a che cominciano a caramellare.

Aggiungere la pancetta affumicata, i crauti e l'alloro.

Salare e proseguire ancora la cottura sul fuoco mescolando.
Tostare il cumino in un padellino antiaderente senza assolutamente aggiungere olio.
Non appena comincia a sprigionare il suo aroma e a saltellare nel padellino, versarlo sui crauti aggiungendo anche le bacche di ginepro e i chiodi di garofano.

Proseguire la cottura ancora un paio di minuti, aggiungere il vino bianco e farlo sfumare.
A questo punto completare aggiungendo il liquido di conserva dei crauti riservato in precedenza e passare la pentola in forno a 200°.

Lasciar cuocere scoperto per circa un'ora rimescolando il tutto ogni tanto.

Ed ecco i crauti in tavola: serviti con würstel e senape e, a piacimento, anche con l'accompagnamento dei canederli.

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<
  • Burro chiarificato: la preparazione tradizionale prevede lo strutto; trovo che il burro chiarificato lo sostituisca egregiamente eliminando quel gusto forte che caratterizza lo strutto. Li ho provati anche con del buon olio EVO: buoni.
  • Le quantità date possono anche essere dimezzate ma, visto che questi crauti sono ottimi anche se conservati poi surgelati, tanto vale prepararne una discreta quantità ed averli pronti a disposizione! 
  • E per chi preferisse i crauti rossi, ecco qui una proposta (cliccare qui)
  • Articoli correlati: Crauti rossiUn panino a pranzo...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna