Arrotolato di pollo agli asparagi

 Arrotolato di pollo agli asparagi

Di arrotolati e involtini di vario tipo la mia cucina è piena.

Che siano di carne o di verdure, ripieni di verdure, riso o altro, almeno una volta a settimana arrivano in tavola.

E, quando ci sono ospiti, spesso la fanno da padrone gli arrotolati di carne con verdure di stagione.

Come questo arrotolato di pollo con asparagi!

Del resto non utilizzare quest'ortaggio quand'è stagione sarebbe un vero peccato.
L'arrotolato che vi presento oggi richiede pochi ingredienti e, a conti fatti, non è molto impegnativo dal punto di vista economico!

Inoltre l'alternarsi di strati di diversi colori garantisce un effetto visivo molto gradevole; quasi quanto il sapore e il profumo di questo piatto.

Mia madre chiamava questi arrotolati (che lei preparava esclusivamente con carne di vitello!) polpettoni.

I miei polpettoni sono qualcosa di diverso, come questo alle verdure, e io mi accontento in genere di tagli più accessibili.
In questo caso di petti di pollo.

La preparazione, seppur semplice, richiede un minimo di manualità al momento di avvolgere l'arrotolato su sé stesso; ci si può aiutare con del film da cucina o, avendola a disposizione, con la rete di maiale.

Ingredienti:

Le quantità possono essere modificate a piacimento, secondo i propri gusti e il numero delle persone a tavola!


petti di pollo 700
asparagi (ancora da pulire) 300
uova pz.  2
pancetta affumicata a fette 150
sale e pepe QB.
rete di maiale QB.

Preparazione:

Annunci Google

<

Ricavare da ogni petto di pollo due o tre fette sottili (o farle preparare dal macellaio!) e batterle lievemente appena prima di cominciare a formare l'arrosto.

Pulire gli asparagi e tenere da parte le parti più dure e poco appetibili (serviranno a preparare una salsa agli asparagi con cui servire l'arrotolato)

Cuocere gli asparagi (io preferisco farli a vapore) e tenerli da parte.

Sbattere le due uova con poco sale e pepe e preparare una frittata sottile; tenerla da parte.

Disporre le fette di pollo, lievemente sovrapposte in modo da non lasciare spazi liberi, sulla rete di maiale o su del film da cucina (o anche carta forno)

e coprirla poi con la frittatina facendo attenzione a lasciare su tutti i lati un margine libero di un paio di centimetri.

Quindi disporre al di sopra le fette di pancetta affumicata e quindi gli asparagi, cercando di distribuire le punte lungo tutta la superficie.

Ora salare e pepare e cominciare a ripiegare un margine libero di pollo (nel senso della lunghezza degli asparagi) sopra il ripieno e quindi ad arrotolare il tutto su sé stesso come uno strudel in modo da alternare gli strati di carne a quelli di ripieno.

Se si è usata la rete di maiale, fermare l'arrotolato sarà semplicissimo; altrimenti andrà appoggiato col lato di chiusura sulla griglia e spennellato con un po' d'olio (ci sono anche in commercio delle reti di spago alimentare elastico, volendo).

Attenzione: se si usa la rete di maiale non è necessario spennellare d'olio; l'arrosto non si seccherà e si manterrà morbido.

Avvolgerlo in una pellicola di plastica e tenerlo in frigo per almeno un'ora. (io preferisco prepararlo la sera prima di infornarlo).

Al momento di cucinare deporre l'arrosto in una teglia da forno con griglia e infornare nel forno caldo a 180° per un'ora.

Appena pronto avvolgerlo in un foglio d'alluminio e lasciarlo intiepidire per un buon quarto d'ora nello scaldavivande o nel forno spento: resterà più compatto al momento di affettarlo.

Servirlo decorato con una salsa agli asparagi (preparata come nella ricetta del ragù di asparagi)

 

e accompagnato da patate novelle al forno e altri asparagi.

Buon appetito!

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna