Print Friendly, PDF & Email

Riz Casimir
riso Casimir, una specialità svizzera!
 

itenfrdees

                                      Riz Casimir!

Chi ha visitato la Svizzera e i suoi ristoranti avrà notato, in molti menu, la presenza di un piatto con un nome particolare: il Riso Casimir.

E chi l’avesse ordinato, trovandolo nella lista delle specialità svizzere, sarà probabilmente rimasto perplesso nel vedersi proporre un piatto di carne e frutta al curry servito su di un letto di riso!

Eppure, questo piatto è una creazione svizzera e da quasi settant’anni è presente nelle cucine dei ristoranti e delle case elvetiche.

La storia di questa specialità è legata alla storia della Mövenpick e, in fondo, della ristorazione svizzera.

Era il 1948 quando Ueli Prager aprì il primo ristorante Mövenpick nel Claridenhof, un palazzo di uffici a Zurigo.
Un ristorante che partiva dall’idea, allora innovativa, di non offrire complicati menu di più portate ma dei piatti unici che soddisfacessero in pieno il commensale.
L’idea ebbe successo anche perché accompagnata da un’offerta di vini di qualità offerti non a bottiglie ma sfusi, a calice.

Era un periodo in cui si riprendeva a viaggiare o solo sognare di viaggi in posti lontani ed esotici.
E fu così che, nel 1952, Ueli Prager affiancò alla sua offerta di piatti unici questo piatto che richiamava l’Oriente:
un riso accompagnato da un curry di vitello e frutta esotica i cui profumi e il nome riportavano all’india e al Kashmir; da qui il nome Casimir!

L’idea ebbe un grande successo e con tantissime varianti viene ancor oggi riproposta in tutta la Confederazione.

Mi sembra doveroso che anch’io vi presenti la mia interpretazione e pertanto, cominciando come sempre dagli ingredienti, iniziamo a cucinare!

Ingredienti. per due persone:

riso a chicchi lunghi (tipo Basmati)

g.

200

fiocchi di burro per il riso

g.

10

sminuzzato di pollo

g.

200

sale, pepe e noce moscata

 

QB.

burro chiarificato

CT.

1

curry

CT.

2

cipolla piccola (o scalogno)

pz.

1

peperone piccolo (o mezzo)

pz.

1

brodo di verdure

ml.

100

latte freddo

ml.

100

maizena

CT.

2

banane, a rondelle

pz.

1

ananas fresco o in scatola

fette

2

macedonia di frutta conservata

scatola

½

Preparazione:

Annunci Google

<

Preparare il riso come per il riso cinese (qui la ricetta) avendo l’accortezza di aggiungere un pizzico di sale con una punta di curry e di condirlo, al momento di impiattare, con dei fiocchetti di burro fresco.

Insaporire lo sminuzzato di pollo (ma potrebbe anche essere vitello, come nella ricetta originale, oppure maiale) con sale, pepe, noce moscata e, se fa piacere, anche un po’ di curry (se ne metterà di meno nella salsa!).

Farlo saltare in padella nel burro chiarificato ben caldo e condirlo con un poco del succo dell’ananas e della macedonia in scatola.

 

Far restringere e conservare in caldo già coperto da frutta e ananas.

 

Nella stessa padella aggiungere se necessario altro burro chiarificato e far soffriggere la cipolla tritata.
Mentre la verdura cuoce, mescolare in una ciotolina il brodo freddo con il latte e la maizena.
Appena la cipolla si sarà ammorbidita e colorata, senza assolutamente scurirsi, cospargerla generosamente di curry e versarvi sopra la miscela di latte, brodo e curry.

  

Fare rapprendere a fuoco lento la salsa e, appena il riso sarà pronto, aggiungere alla salsa i pezzetti di pollo con la frutta e lasciarli insaporire per un paio di minuti.

Se necessario, aggiustare ora di sale e pepe.

  

Disporre il riso ad anello nei piatti ben riscaldati.

Versare il curry di pollo e frutta al centro dell’anello e servire.

 

 Per un sapore più pieno decorare il curry con rondelle di banana, uvetta ammollata, scaglie di mandorle e striscioline di peperone appena sbollentate.

Buon appetito!

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<

  • print pdf Ricetta, solo testo: da stampare o scaricare.
  • Curry: un curry più denso può essere ottenuto aggiungendo alla salsa in padella dello yogurt greco intero; in questo caso usare solo il brodo per diluire la maizena.
  • Al posto del pollo si possono anche usare vitello o maiale.
  • Variante vegetariana: sostituire la carne con funghi shi-take freschi e champignons a fettine accompagnando con cubetti di tofu insaporito e riscaldato nella salsa al curry!
  • Vedi anche: Pollo al curry.

I vostri commenti son benvenuti!
Lasciateli nel modulo a fondo pagina:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna