Print Friendly, PDF & Email

Pasta frolla standard 
Pasta frolla standard

Questa ricetta, molto semplice, è anche molto delicata: in genere per ogni tuorlo si abbonda un po’ di più con gli altri ingredienti.

È comunque la ricetta più standard e con meno varianti di tutte.
In ogni caso sempre garantita! 

La frolla che risulta è adattissima per delle crostate con la marmellata dal gusto pieno e in cui si apprezzano i sapori sia del ripieno che del contenitore.

Così saporita che la si può usare anche per preparare dei frollini senz'altre aggiunte; un po' come quelli che preparo con lo stesso impasto degli Spitzbuben!

Come in tutte le paste frolle, anche in questa la rapidità della preparazione dell’impasto nonché la temperatura degli ingredienti, in particolare del burro, è fondamentale.

Pasta frolla animata 2

E ora, cominciando come sempre dagli ingredienti, iniziamo a cucinare!

Ingredienti:

Per una teglia da cm.

Ø  

25

22

18

cm2

490

380

255

farina 00

g.

200

135

67

burro

g.

100

 67

35

zucchero

g.

90

60

30

sale

presa

1

1/2

pizzico

tuorli d’uovo

pz.

3

2

1

facoltativi: scorza di limone/arancia e/o vaniglia, ad lib.

 

Preparazione:

Annunci Google

<

 

Versare in una grossa ciotola (o anche direttamente sul piano della cucina) la farina setacciata, formare una fontana e mettervi al centro il burro freddo a pezzetti.

Mescolarli rapidamente con la punta delle dita in modo da non lasciare della farina asciutta.

Al centro di questo primo impasto, formare nuovamente una fontana e aggiungervi i tuorli d'uovo, lo zucchero, il sale e gli eventuali aromi (secondo il proprio gusto, scorza d'agrumi e/o vaniglia).

Impastare rapidamente (l'impasto apparirà friabile e grumoso),

raccoglierlo sul piano di lavoro ripiegandolo su se stesso un paio di volte, formare una palla e farla riposare in frigo avvolta nella plastica per un'ora abbondante.

Togliere dal frigo, stendere col mattarello a mm. 3 (usare degli spessori da pasticceria) fra due fogli di carta-forno e far riposare dieci minuti in frigo.

Disporre con la carta-forno in una teglia (con molta abilità si potrebbe passare direttamente in teglia senza carta ma... io preferisco non rischiare!), tagliare l'eccedenza dei bordi con un coltello e bucherellare il fondo e i bordi con una forchetta.

Possibilmente far riposare lo stampo in frigo una decina di minuti prima di procedere oltre.

Farcire, decorare (volendo spennellare con uovo e latte) e infornare in forno statico a 190°C - 200°C per max 30'.

Se servisse un involucro vuoto da farcire a cottura avvenuta, ricordarsi prima di infornare di disporvi dei pesetti (dei ceci secchi o una teglia leggera, vuota, appena più piccola).

Buon appetito!

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<

 

I vostri commenti son benvenuti!
Lasciateli nel modulo a fondo pagina:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna