Pasta col sugo da calamarata, a modo mio!  

 Pasta col sugo da calamarata, a modo mio!

La calamarata è sicuramente un piatto gustoso, specie se preparato con gli ingredienti freschi e accompagnato dalla pasta più adatta ma…

a volte viene voglia di riportare in tavola un certo gusto; e di voler fare un po’ più in fretta.

Io l’ho risolto così:
utilizzando gli anelli di calamari comprati già puliti e, in mancanza della pasta da calamarata, sostituendola con dei mezzi rigatoni!

I miei commensali, anche stavolta, confermano che il risultato finale è strepitoso!
Vediamo cosa diranno quando proporrò loro la versione lusso, con tanto d'aggiunta di gamberi!

E ora, cominciando come sempre dagli ingredienti, iniziamo a cucinare!

Ingredienti, per due persone:

pasta tipo calamarata

g.

120

calamari (anelli, puliti)

g.

200

pomodorini

g.

200

concentrato di pomodoro

ct.

1

olio EVO

CT.

2

spicchi di aglio

 

2

prezzemolo

 

Q.B.

vino bianco

ml.

100

peperoncino (possibilmente fresco)

pz.

1

sale

 

QB.

 

Preparazione:

Annunci Google

 

Sciacquare gli anelli di calamari.

Lavare i pomodorini e tagliarli a spicchi.

In una padella capace far rosolare a fuoco basso l’olio con gli spicchi d’aglio e il peperoncino (possibilmente fresco) tritato finemente.

A parte cominciare a far scaldare l’acqua per la pasta.

Appena l’aglio avrà cominciato, senza assolutamente bruciarsi, a sprigionare il suo profumo, aggiungere gli anelli di calamari, alzare la fiamma e farli cuocere brevemente.

Aggiungere il vino bianco e lasciarlo sfumare.

Quindi i pomodorini a spicchi e un cucchiaino di concentrato di pomodoro.

Buttare la pasta.

Far cuocere il sugo a fuoco medio mescolando di tanto in tanto. Se necessario, aggiustare di sale.

Aggiungere un mestolo dell’acqua di cottura della pasta a sugo e alzare la fiamma per cominciare ad addensare la salsa.

Appena la pasta sarà cotta appena al dente scolarla con un mestolo forato e aggiungerla alla padella,

spolverando generosamente di prezzemolo tritato.

Farla saltare a fuoco vivo mescolando delicatamente e aggiungendo, se il sugo si asciugasse troppo, altra acqua di cottura.

Appena la pasta sarà cotta alla perfezione servirla subito decorando i piatti con un ciuffetto di prezzemolo.

Buon appetito!

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

 

I vostri commenti son benvenuti!
Lasciateli nel modulo a fondo pagina:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna