L’uovo sodo

l'uovo sodo

 

Facile come fare un uovo sodo! Facile a dirsi ma... a volte le uova si rompono in cottura, altre volte si rifiutano fermamente di venir sgusciate e, ogni volta, salta fuori una nuova magagna.

 In realtà di modi per preparare le uova sode ce ne son diversi ma ci sono in ogni caso dei piccoli trucchi da adottare per riuscire a ottenere un ottimo risultato.

Il primo trucco da usare, dopo aver pulito le uova, è quello di praticare un piccolo foro sul fondo dell'uovo; con uno spillo o con l'apposito attrezzo (esiste, esiste...!).

A questo punto la cottura; tre sono i metodi principali:

  • usare un cuociuova elettrico, comodo, pratico ma non sempre a portata di mano, specie durante un'escursione o in vacanza!
  • Portare l'acqua a ebollizione e immergervi delicatamente le uova, lasciandole cuocere per 10'
  • posare le uova in un pentolino, riempirlo d'acqua e portarla a ebollizione. Appena l'acqua bolle, attendere trenta secondi, coprire la pentola e toglierla dal fuoco. Lasciare le uova nella pentola per 30'. Questo metodo, seppure lungo e con la necessità di essere presenti a controllare il momento in cui l'acqua giunge a bollore, garantisce un risultato pressoché impeccabile: le uova saranno sempre d'un bel giallo brillante e cotte alla perfezione.
<

Ma, fatta la cottura, la procedura non s'arresta: le uova andranno trasferite in abbondante acqua fredda e subito picchiettate tutt'intorno in modo da creare una fitta rete di piccole crepe. Appena le uova si saranno raffreddate del tutto, sgusciarle sarà molto più semplice.

A questo punto non resta che mangiarsele: così come sono, appena spolverate di sale, oppure in insalata o magari farcite (vedi ricetta).

SUGGERIMENTI:

Se ci fossero dei dubbi su di una qualunque indicazione, per favore contattatemi! Cercherò di chiarire ogni dubbio.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna